Pixar: a fantasy world in Milan

04:22:00


Avete sentito parlare della mostra Pixar, finalmente a Milano? E' un evento davvero in grande stile, e, da amante del magico mondo dei fumetti quale sono (ricordate che ho studiato all'Accedemia del Fumetto a Milano?) non potevo assolutamente perderla. Io e Gio ci siamo andati, assieme ad una coppia di amici, questo sabato,e non posso non parlarvene. L'esposizione, situata all'interno del Pac, la Galleria di Arte Contemporanea a Milano, vanta la più grande raccolta di schizzi, storyboard, studi e layout mai messi in mostra ad oggi. La collezione inizia il suo tour espostivo a partire dal Moma di New York e prosegue da oriente ad occidente, coinvolgendo un pubblico immenso all'interno del fantastico panorama dell'animazione digitale.
Ma la caratteristica fondamentale è che la bellezza affascinante di questa mostra non è dovuta all'innovazione teconologica nel campo dell'animazione 3D, ma alla capacità di dare un'anima ai soggetti, un'emotività palpabile e coinvolgente che, dagli schizzi fino ai filmati, trasporta l'osservatore all'interno del magico mondo dei fumetti, come fosse una concreta realtà. Purtroppo non è stato possibile scattare foto all'interno della mostra (ad eccezione di un paio di scatti rubati...mea culpa, non ho potuto resistere!), ma credetemi sulla parola quando vi dico che è davvero bellissima, un ingresso all'interno di un altro mondo, che vale la pena visitare. Un'altra interessantissima curiosità, che mi ha colpito ed attirato come una calamita è lo Zootropio. Ne avete mai sentito parlare? Si tratta di un oggetto risalte ai primi decenni del '900: una ruota sulla quale sono montate statuette tridimensionali dei personaggi, ognuna con un movimento consecutivo alla sua precedente; la ruota gira su sè stessa alla velocità di un fps (frame al secondo), ovvero: un personaggio al secondo, con l'aiuto delle luci stoboscopiche accese, per effetto ottico, non si percepiranno i diversi personaggi, ma si vedrà solamente un video animato con movimenti realistici al massimo. Uno spettacolo insolito e brillante che, a distanza di un secolo, sa ancora affascinarci. vale la pena vedere anche il video: una sorta di piccola ripresa cinematografica costituita da immagini 2D e 3D, senza parole, solo musica ed un fortissimo impatto sensoriale. E per finire: una sala dedicata ai cortometraggi, dove ho potuto ammirarne uno dei miei preferiti: la lampadina con la palla. Questa mostra è stata davvero bellissima (mi ripeto troppo?), potermi perdere tra gli schizzi di Ratatouille, gli studi d'espressione di Cars, i bozzetti di Toy Story, i layout di Up e le ambientazioni di Nemo...c'è da perdersi credetemi...in un mondo sospeso tra fantastia e realtà.

COLOR SCRIPT  per TOY STORY 3
(sequenze a colori con studi schizzati delle scene e dei personaggi)


MONSTERS & CO. ( And we...)


ZOOTRHOPE

VIDEO (avaible HERE)


SHORT FILM WITH LAMP



UP (& me...)


WALL-E





And much more to show...





You Might Also Like

0 commenti

THANKS FOR YOUR COMMENTS

Popular Posts

Like us on Facebook

Instagram @ElenaPalieri_Officiale